Notizie

Il concetto di green è sempre più presente in numerosi aspetti della quotidianità, nel nostro Paese così come in tutto il mondo. Tra le persone aumenta, dunque, la consapevolezza dell’importanza di uno stile di vita sostenibile e cresce l’attenzione per il rispetto dell’ambiente. Negli ultimi anni, il cambiamento ecologico ha interessato svariati aspetti dell’economia, la viabilità, la moda e anche il settore immobiliare.

Cresce, infatti, la percentuale di coloro che si rivolgono ad architetti e designer per progettare spazi e ambienti, riservando particolare attenzione all’impatto ambientale. La progettazione parte dalla ricerca di soluzioni ottimali in termini di risparmio energetico, passa dalla scelta dei materiali e prosegue con lo sfruttamento di energie rinnovabili.

Tuttavia, non tutti hanno la possibilità di abitare in una casa costruita ad hoc e in ottica green. Ecco allora che subentrano alcune accortezze da applicare nella vita di tutti i giorni per ottenere innumerevoli vantaggi. Una casa green non comporta solo una significativa riduzione dell’inquinamento ambientale, ma permette anche una sostanziale diminuzione dei consumi, facilmente riscontrabili in bolletta.

Scelta e riciclo dei materiali per l’arredamento

Come anticipato, la scelta di materiali naturali per la progettazione della casa diminuisce sensibilmente l’impatto sull’ambiente. La stessa logica si applica indistintamente all’arredamento. Rivestimenti e mobili in materiali come legno, sughero e cellulosa, permettono di vivere in ambienti privi di sostanze nocive. Inoltre, tali materiali sono facili da smaltire e possono essere riutilizzati al termine del loro ciclo di vita.

Oltretutto, il riciclo dei materiali si trasforma in una vera e propria forma di arte. Basti pensare all’infinità di complementi di arredo creati con materiali di recupero che, sempre più di frequente, fanno capolino nei negozi di arredamento e negli shop online di eco-design. Si tratta di articoli originali, e talvolta unici, capaci di donare una forte personalità alla vostra casa.

Infine, un’ulteriore soluzione eco-friendly per la quale vale la pena di optare è quella legata alla scelta di vernici naturali. Dipingere le pareti è un’ottima idea per rallegrare casa, senza contare che determinate tinte ci aiutano a rilassare la mente. Pertanto, l’utilizzo di vernici o di pitture naturali assicura il benessere dell’ambiente e quello delle persone che abitano all’interno della casa.

Risparmio energetico e attenzione agli sprechi

Gli incentivi edilizi adottati dal Governo nel 2020-21 hanno consentito la riqualificazione energetica, e la messa in sicurezza di moltissime abitazioni. Grazie al Superbonus, inoltre, si è assistito a un forte incremento degli investimenti in chiave eco-sostenibile per l’acquisto e la messa in opera di impianti fotovoltaici, cappotti termici, sistemi di accumulo e colonnine per ricaricare veicoli elettrici.

Simili interventi permettono di risparmiare un notevole quantitativo di energia. Lo stesso avviene con i doppi vetri alle finestre, le luci al led e gli elettrodomestici di classi virtuose. Eppure, certe piccole abitudini costituiscono un aiuto altrettanto valido. Per esempio, non sciupare acqua inutilmente, regolare la temperatura del frigo in base all’alternarsi delle stagioni e non lasciare i dispositivi elettronici in stand-by.

Tra l’altro, la tecnologia si rivela un alleato estremamente prezioso in termini di risparmio energetico. La realtà più lampante in questo senso è rappresentata dalla domotica, detta anche home automation. La domotica agevola la gestione dei dispositivi energetici e i vari consumi a distanza, anche mediante l’utilizzo di applicazioni per smartphone.

Arredamento green e spese eco-friendly

Purtroppo, l’ambiente domestico non è immune all’inquinamento, soprattutto se si vive in città. Tuttavia, assai di frequente, sottovalutiamo i rischi derivati dall’inquinamento domestico, dovuto alle particelle nocive diffuse nell’aria da vestiti, tappetti, dispositivi elettronici, detersivi e saponi industriali. Un rimedio interamente naturale per purificare l’aria di casa è l’arredo verde.

Piante come l’aloe, la dracena, l’azalea e il ficus sono in grado di assorbire le sostanze nocive e le sostanze tossiche all’interno dell’ambiente casalingo. Creare piccoli angoli di verde allieva lo stress e fa bene all’umore. E allora perché non coltivare un orto domestico? Poco importa se non avete un terrazzo o un giardino, ricorrete a una parete verticale e liberate il vostro pollice verde direttamente sul balcone di casa!

In questo modo, avrete alimenti freschi e a chilometro zero, che vi faranno risparmiare sulla spesa al supermercato. Per di più, sarà sufficiente posizionare accanto al vostro orto delle piante di gerani o di lavanda per tenere lontani gli insetti senza ricorrere a insetticidi inquinanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.

Compare Properties

Compare (0)